Vigneti & Cantina


“questa terra è come la vedete, sollevata su questo poggio che guarda San Gimignano, ma per capirla va vissuta e attraversata; ho capito con il tempo, che per guardare avanti dovevo prima guardare sotto i miei piedi…perché era quello l’unico libro che andava letto per capire la sua storia”

 

La fattoria di Fugnano, inserita nel contesto territoriale di San Gimignano (Si), dove la Vernaccia è la regina indiscussa e perla bianca in storica terra di rossi, oltre alla forte uva sotto denominazione, coltiva altre varietà autoctone a bacca rossa come il Sangiovese e il Colorino. Non mancano tuttavia le varietà di stampo internazionale fra cui, Cabernet Sauvignon, Merlot e Syrah. Il connubio e l’unione di queste differenti varietà, che hanno trovato in Toscana e non solo, terreno fertile per crescere ed esprimersi, sono per la nostra azienda il perfetto mix di tradizione e innovazione che cerchiamo. Di fatto, la loro compresenza nei nostri terreni, ci permette la massima espressione e testimonianza territoriale. 

La vendemmia delle nostre uve viene svolta sempre ed esclusivamente a mano. Questo ci permette di avere un rapporto diretto con la pianta al momento della raccolta del frutto con una attenta selezione dei grappoli già in campo, azione che si ripete ancora una volta alla ricezione delle uve in cantina. Il periodo di vendemmia ha generalmente inizio fra la seconda settimana di Settembre e si conclude intorno ai primi dieci giorni di Ottobre. 

La cantina, direttamente inserita nel contesto paesaggistico del Borgo di Fugnano, nel corso del tempo, ha subito una continua modernizzazione, ciò ha reso possibile il proseguimento di tutti quegli obiettivi di ricerca, tutela ed attenzione che da sempre ci spingono nella produzione dei nostri vini. 

È infatti dotata di serbatoi principalmente in acciaio Inox termo condizionati, che riescono ad accogliere tutte le uve prodotte in azienda e ci permettono di poter seguire ogni fase della vinificazione nel modo più preciso e analitico possibile.

Infine, troviamo la zona di affinamento e invecchiamento, dove barriques e tonneaux la fanno da padrone e dove, negli ultimi anni si è andata a inserire una botte da 25 ettolitri utilizzata per la produzione della Linea “Donna Gina”.


 

Loading...
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.